72 Hour Fasting può rigenerare il tuo intero sistema immunitario secondo il nuovo studio

Il digiuno fa bene a te?

Digiuno è stato discusso e in disaccordo per secoli. I sostenitori sottolineano i benefici che il digiuno fornisce, come la perdita di peso, l'aiuto alla sensibilità all'insulina, i livelli più bassi di trigliceridi e i segni di invecchiamento più lenti. Sono stati creati e discussi molti diversi "tipi" di digiuno, dal digiuno intermittente (da 14 a 18 ore) al digiuno da 2 a 3 giorni o più. Vari vantaggi e sfide vengono forniti con ciascuna opzione.

Alcuni nutrizionisti e professionisti del settore medico affermano che il digiuno è una tendenza non supportata con una serie di rischi per la salute associati ad essa, come la perdita di nutrienti durante il digiuno e il rimbalzo del cibo, con conseguente aumento di peso piuttosto che perdita.

La University of Southern California ha presentato affascinanti nuove ricerche sull'argomento.

A un gruppo di partecipanti è stato chiesto di digiunare per giorni 2-4 regolarmente per 6-mesi. Durante questo periodo hanno visto una diminuzione della produzione di PKA enzima. Questo è un ormone associato a un aumento dei rischi di cancro e tumore. Più interessante, il sistema immunitario dei partecipanti ha subito una revisione totale.

Secondo la ricerca, il digiuno innesca un corpo interruttore che lo segnala rigenerare il sistema ematopoietico. Costringe il corpo a consumare varie riserve di grasso, glucosio e chetoni e ad abbattere una grande quantità di globuli bianchi. Questo innesca la rigenerazione di nuove cellule del sistema immunitario.

Secondo il professor Longo, "Quando muori di fame, il sistema cerca di risparmiare energia, e una delle cose che può fare per risparmiare energia è riciclare molte delle cellule immunitarie che non sono necessarie, specialmente quelle che potrebbero essere danneggiate".

Questo significa che se stai lottando con un sistema immunitario debole, il digiuno potrebbe, in un certo senso, darti un nuovo sistema!

Secondo il coautore dello studio Tanya Dorff, MD tuttavia, sono necessari più studi e ricerche. È assistente professore di medicina clinica presso l'USC Norris Comprehensive Cancer Center e ha "Mentre la chemioterapia salva vite umane, provoca danni collaterali significativi al sistema immunitario. I risultati di questo studio suggeriscono che il digiuno può mitigare alcuni degli effetti dannosi della chemioterapia. Sono necessari ulteriori studi clinici e qualsiasi intervento dietetico di questo tipo dovrebbe essere intrapreso solo sotto la guida di un medico. "

Circa l'autore

Corsara VanTine

Corsara VanTine è un istruttore di salute e istruttore di fitness che mira a ispirare integrità e salute abbondante attraverso l'abbondanza di tutte le cose buone. Crede che il corpo umano sia progettato per guarire se stesso quando viene fornito con la libertà e gli elementi costitutivi per farlo, e ama scoprire e scrivere di tutto ciò che incoraggia questo obiettivo.